venerdì 8 novembre 2013

La wishlist degli ospiti: Silvia

Non nutro una gran passione per il mese di novembre e quest'anno è pure cominciato malissimo. Però a novembre cade il compleanno del blog (un anno, vi rendete conto?) e non si può non festeggiare. Quindi, ho deciso: quattro venerdì di wishlist degli ospiti. Quattro splendidi regali, con cui festeggiamo questo piccolo spazio virtuale che mi ha portato solo cose belle. Quattro meraviglie che ci aiutano a scacciare il grigiore del mese di novembre. Pronti poi a tuffarci nello scintillio del Natale. Che ne dite, vi va?

Cominciamo alla grande questo mese di wishlist degli ospiti con la lista dei desideri di Silvia. Silvia è stato un regalo, così come Anna e Annalisa, del primo corso di panificazione che ho frequentato, nel marzo scorso. Ci siamo conosciute intorno ad un tavolo, unite dalla stessa passione e curiosità. Ci siamo riviste, sempre intorno a un tavolo, per una bellissima serata di chiacchiere sotto le stelle (adesso ce ne vorrebbe una intorno a un tavolo autunnale, per dire). Conoscersi è stato riconoscersi, scoprirsi simili e con passioni in comune. Conoscersi è stato voglia di conoscersi meglio e quale occasione migliore di questa wishlist?
Grazie Silvia per questo bellissimo regalo, è una wishlist favolosa.

Passo parte della mia vita a compilare liste.
Il mio utero pretende che siano divise per categorie.
Il mio ascendete in Sagittario pretende che ogni punto dell'elenco sia realizzato.
Il mio segno Cancro passerebbe gran parte della sua esistenza davanti ad un camino a leggere.
Questa sono io. Silvia.
La mia wishlist non ha un senso logico, ma sono certa che voi saprete darlo!
1. Adoro i paesaggi mozzafiato e il silenzio di certi luoghi frequentati solo da persone che hanno fortemente desiderato essere lì.
Mai nessuno si troverà per caso su una cima in alta quota.
Quando sei su una vetta per chilometri il tuo sguardo corre libero, senza il rischio di inciampare nei segni delle presenze umane.
Una cima molto facile da raggiungere, dove si può iniziare ad assaporare il gusto delle nuvole è Rocciamelone (3538 m).

Lassù c'è un bivacco con 8 posti letto: la prossima estate vorrei proprio riuscire a godermi l'alba da lì.



2. Lo confesso.
Passo tre stagioni dell'anno su quattro ad aspettare.
Lei.
L'anguria.
Ho scoperto che esiste un artista Takashi Itoh, che rende omaggio alla mia passione in questo modo:


Io al momento mi limito ad incidere le angurie solo per mangiarle rischiando l'indigestione ogni volta.
 
3. Concludo dicendovi che per me, nella vita, conta una sola cosa: trovare l'albero delle mozzarelle. Sono certa che i miei conflitti sull'esistenza o meno di forme divine si placherebbero.
Sogno sequoie millenarie dai cui rami scendano lunghissime trecce di mozzarella, o piccoli arbusti dai quali raccogliere mozzarelline come fossero frutti di bosco.
Se digitate su qualsiasi motore di ricerca "foodscapes" troverete mondi incredibili, ma non l'albero delle mozzarelle!
Chi parte con me alla ricerca?


5 commenti:

  1. il punto 1 mi ha davvero fatto volare lassù... che meraviglia. grazie silvia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello, vero? Mi ha messo una voglia di salire fin lassù...

      Elimina
  2. Sull'albero delle mozzarelle, mi unisco per la ricerca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io parto alla volta della montagna di pizza. :-)

      Elimina
  3. Come scordare la punta del RocciaMelone? Mi pareva di essere a un passo dal paradiso, con panna soffice tutta intorno a me, da ammirare dall'alto. Mi hai fatto fare un tuffo nel passato. Grazie Silvia! Sere

    RispondiElimina