mercoledì 31 dicembre 2014

I (miei) libri del 2014

Concludo il 2014 con un ultimo post, dedicato a uno dei miei più grandi amori: i libri. Il mio rapporto con i libri è di dipendenza totale. Non riesco a stare senza leggere. Se la musica mi aiuta a vivere, i libri mi fanno compagnia. Sono una porta su mondi lontani, su pensieri, anima, ricordi altrui, sono un modo per passare il tempo, per alimentare l'anima, per vivere meglio. Senza non so stare. So che non potrà mai succedere, ma sogno una pensione passata a leggere libri seduta all'ombra di un glicine, in lunghi pomeriggi assolati. 

Visto che sono un Capricorno e adoro l'ordine, tengo un rigoroso elenco di tutti i libri letti durante l'anno. Poco romanticamente, lo faccio su un file (ma almeno non è un file di Excel, c'è un limite a tutto), che chiudo ogni anno con un po' di emozione, contando i libri letti e ripercorrendo l'elenco dei titoli. Leggo tanto, ma meno di quanto potrei (e vorrei). Quest'anno ho letto 31 libri, alcuni meravigliosi, altri inutili, altri ancora deliziosamente piacevoli. Di alcuni ricordo i momenti in cui li ho letti, di altri ho in mente passaggi, ambientazioni, personaggi, di altri ancora non ricordo nulla. Mi si potrebbe dire che leggo con superficialità, io credo di no. Io leggo per il momento, non per il futuro. E poi perché è lecito scordarsi un film e non un libro? L'importante è godersi le parole e pace se ci si scorda una trama, c'è sempre tempo per rileggerla, no?

Di tutti i libri letti quest'anno, ho deciso di selezionare quelli che mi sono rimasti nel cuore, quelli che mi porterò dietro nell'anno che viene, quelli da cui non vorrei separarmi mai oppure quelli che mi hanno semplicemente sorpresa, innamorata, entusiasmata. Proprio come nel caso della lista dei miei dischi del 2014, si tratta di una lista del cuore. Mai potrei permettermi di giudicare chi ha intrapreso un'impresa titanica come quella di scrivere un libro. 

Stoner - John Williams
Credo che su questo libro sia stato detto praticamente tutto. Consigliato praticamente ovunque, commenti positivi a pioggia, recensioni entusiastiche. Cosa devo aggiungere io? Solo che, se non lo avete ancora fatto, leggetelo. Passerete qualche ora insieme a William Stoner, un uomo semplice, con una vita semplice, che ha dato anima a un libro meraviglioso. 

Paolo Cognetti
Di Paolo Cognetti non ho scelto un libro in particolare, perché davvero non avrei potuto. Quest'anno ho letto quattro suoi libri, me ne mancano ancora alcuni, ma conto di recuperare presto. Di Cognetti mi sono innamorata profondamente. Mi stupisce la sua capacità di scrivere delle donne, in maniera così profonda, cruda e sincera. Sa tratteggiare personaggi femminili di una verità sconcertante, delineati con una scrittura semplice e perfetta. Leggendo i suoi libri, ti rendi conto che lui ti saprebbe capire, in tutta la tua complessità. Insomma, se non fossi sposata, farei carte false per cercare di conoscerlo. 

Open - Andrè Agassi
Di questo libro credo di avervi già parlato in passato. L'ho comperato e letto perché una marea di persone, diverse tra loro e dai gusti di lettura più disparati, hanno detto, scritto, commentato, dicendo che si trattava di un libro estremamente appassionante. E così l'ho letto. E mi sono stupita, emozionata, commossa, divertita insieme a questo campione. Proprio a me che, diciamolo, del tennis e dei tennisti frega meno di zero. 

Romeo e Julienne - Antonella Gigante
Seguo Antonella Gigante su Instagram da anni e quando ho saputo del suo libro, sono "corsa" a comperarlo. L'ho letteralmente divorato, in due mattinate di sveglie all'alba a causa di una strana insonnia. E l'ho amato per la genialità dell'idea, per la struttura scorrevole e per la leggerezza che lo pervade. Si tratta di un libro che mescola cibo, ricette, classici della letteratura e mondo del web, un libro che fa venire voglia di mettersi a cucinare, rileggere certi classici e di vivere con allegria.  

The art of asking - Amanda Palmer
Che io sia fan di Amanda Palmer, non è certo un segreto. La amo tantissimo, trovo che sia una performer straordinaria, ha scritto canzoni che mi toccano il cuore, alcune sue scelte mi lasciano sconcertata, altre mi emozionano, ma sicuramente non mi lasciano mai indifferente. Quando ho saputo del libro, ho deciso di pre-ordinarlo e scegliere una copia autografata. Poi ho aspettato che arrivasse, con tanta pazienza e molto amore, come si attende un regalo che arriva da lontano. La mia attesa è stata ripagata ed io ho chiuso il 2014 leggendo la storia di questa meravigliosa e controversa donna, che sa donarsi interamente e profondamente, e che, come tutte le persone profondamente sincere, suscita sentimenti contrastanti. Io ora la conosco un po' meglio e la amo come prima. Forse un po' di più.  

6 commenti:

  1. Cara Cinzia, questo post lo aspettavo proprio. E poi qui, con un click, potrei pure già comprarne uno dei consigliati - la magia del Kindle. Che sto imparando anche io ad apprezzare. Buon 2015!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho fatto un po' di resistenza, ma alla fine ho capito che ha i suoi perché. Continuerò a comperare libri di carta, ma il Kindle è comunque un prezioso alleato!
      Un abbraccio e buon 2015 anche a te!
      Cinzia

      Elimina
  2. non ho letto nessuno dei libri da te menzionati, ma il primo mi incuriosisce parecchio, quello su Agassi l'ho chiesto in biblioteca ma non l'hanno ancora riportato! io pure ho fatto l'elenco dei libri letti quest'anno... sono meno di 20... sigh! buon 2015!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon 2015 anche a te! E buone letture! :-)

      Elimina
  3. Ciao!
    Sono qui per caso, e quindi colgo l'occasione per augurarti un 2015 pieno di musica e libri...

    Io sono un sagittario piuttosto anarchico e, quindi, l'ordine non mi piace o meglio, mi piace l'idea dell'ordine, ma poi non la applico alla mia esistenza, figuriamoci ai libri che leggo.
    Però quest'anno magari li segno tutti, e se non mi impigrisco troppo scrivo una recensioncina.
    Baci
    Minerva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di essere passata di qui e aver lasciato un commento, ogni commento è prezioso! :-)
      Io sono un Capricorno, I can't help it!
      Un abbraccio
      Cinzia

      Elimina