martedì 7 febbraio 2017

I libri del mese scorso: gennaio


Gennaio, gennaio, gennaio...il mese del mio compleanno, quello in cui si ricomincia tutto, quello in cui a me inizia a prendere la smania della primavera, quello però fatto di giornate ancora lunghe e grigie in cui si dovrebbe leggere tantissimo. 

Io non è che abbia letto poi granché, almeno per i miei standard e per quello a cui aspiro. Però ho letto bei libri e quindi alla fine va bene così. Quindi, eccovi qui i libri che hanno fatto parte della mia vita, in questo mese di gennaio appena passato. 

Libri letti

Amy e Isabelle - Elizabeth Strout
Ho acquistato questo libro con un'offerta lampo Kindle e, quando ne avevo scritto qui, mi era stato detto che forse non era il libro giusto per iniziare a leggere la Strout. Non so, questo libro mi ha lasciato una sensazione strana. Ero consapevole di stare leggendo una bravissima scrittrice, la prosa è indubbiamente ottima, i personaggi sono tratteggiati in maniera notevole, l'ambientazione è perfetta, però...non mi ha conquistata, non mi ha smosso alcuna emozione. Ben scritto, ma freddo ecco. 

La cena del cuore - Beatrice Masini
Questo invece è un libro caldissimo, nel senso che scalda davvero il cuore. Si tratta di un libro per l'infanzia, o adolescenza, ma che può essere tranquillamente fruito da un pubblico adulto. E' un libro su Emily Dickinson, diviso in tredici capitoli, ciascuno dedicato a un aspetto fondamentale della vita o della persona della poetessa. E' lieve, breve, pieno di illustrazioni delicatissime e, nota a margine, la carta fa un profumo buonissimo. Si tratta di una coccola speciale, come un buon tè o un pasticcino appena sfornato. 

Viaggiator curioso - Fosco Maraini
Ho sicuramente già avuto occasione di dirlo qui, io adoro Fosco Maraini. Amo i suoi racconti di viaggio, adoro le sue fotografie, ho una piccola venerazione per la sua persona. E quindi, quando ho visto questo librino contenente una sua intervista, l'ho comprato e letto tutto d'un fiato. E' piccolo, ma pieno di aneddoti e riflessioni. Da leggere se, come me, amate tanto il buon vecchio Fosco. 

Libri acquistati (e regalati)

Gennaio è stato il mese del mio compleanno, come dicevo, e quindi la lista dei libri che sono entrati in casa si allunga...e io sorrido. 

China girl - Don Winslow
Don Winslow è una mia grandissima passione, scoperto tanti anni fa grazie a Fabio Volo (di cui non ho mai letto, né mai leggerò, un solo libro, ma che mi sono accorta di citare in continuazione, la sua trasmissione in radio è probabilmente la mia preferita). Questo è uno dei suoi primi gialli, pubblicato solo ora in Italia. Lo sto leggendo ora e sono già nel pieno dell'azione. 

L'ora dei gentiluomini - Don Winslow
Altro libro regalatomi dai miei amici, che conoscono bene i miei gusti. Si tratta di un giallo ambientato a San Diego e che ha come protagonisti un gruppo di surfisti, già conosciuti in un altro libro di Winslow, intitolato La pattuglia dell'alba. So già che mi piacerà e che mi metterà una gran smania di tornare in California. 

Vegano gourmand - Martino Beria
Questo libro, insieme a quello a seguire, mi è stato regalato da mio marito. Martino Beria lo seguo da tempo su facebook e ho già sperimentato qualche ricetta, quindi sono curiosissima di lanciarmi in questo tomone vegano e provare qualcosa. 

Che cavolo mangio? - Sarah Tibbs
Altro libro di cucina sana, con un sacco di ricette interessanti (tipo i pops fatti con i cavoletti di Bruxelles) e, almeno ad una brevissima occhiata, senza ingredienti troppo strani o di difficile reperibilità (difetto tipico di molti libri del genere). 

Italian ways. On and off the rails from Milan to Palermo - Tim Parks
L'unico libro che ho acquistato questo mese è un libro che mi serve per lavoro. Si tratta del racconto di Tim Parks, giornalista inglese che vive da anni in Italia, di varie avventure con le ferrovie italiane. Sono proprio curiosa di leggerlo.  

Libri messi in lista

Mi ci vorrebbe un'intera vita per leggere tutti i libri che ho nella lista dei desideri, ma io continuo ad aggiungerne, confidando in una possibile immortalità.

Facciamoci avanti - Sheryl Sandberg, consigliatomi dalla mia amica Stefania, un libro sulla donna e sulla condizione femminile ad opera della super manager di Facebook.

Un mondo raro, vita e incanto di Chavela Vargas - Antonio Di Martino, aggiunto alla lista perché sono in piena fase #girlpower e voglio leggere solo storie di donne. Qui poi c'è il Messico, la musica, l'amore per Frida Kahlo...mi chiedo perché non l'abbia ancora comperato.  

Brooklyn - Colb Toibin, un libro di cui adoro la copertina (sì, spesso mi fregano, lo ammetto), ma anche la storia di una ragazza irlandese che emigra negli Stati Uniti degli anni '50.

Nonstop metropolis. A New York City Atlas - Rebecca Solnit, un libro su New York, e già basterebbe solo questo, di una scrittrice stra-consigliata da La McMusa nella sua newsletter. Non siete iscritti alla newsletter de La McMusa? Fatelo. 

Missed Connections. Love, lost and found - Sophie Blackall, amo il progetto Missed Connections da anni. Ora ho scoperto, con un po' di ritardo, che la sua autrice ha pubblicato un libro in merito. E' praticamente già nel carrello. 

E voi ditemi? Quale libro avete letto questo mese che ha reso la vostra vita migliore?

7 commenti:

  1. Ciao Cindy! Io ho letto ”il buio oltre la siepe" seguito poi da due romanzi di Wilbur Smith facenti parte della saga dei Courtney, ho ora in lettura il terzo... Bellissimi tutti ma dopo avrò bisogno di un bel classicone o di un bel saggio 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che non ho mai letto nulla di Wilbur Smith?

      Elimina
  2. stavo per regalare "il viaggiator curioso" per un compleanno a fine gennaio, ma non l'ho fatto perché in realtà non l'avevo letto, e quindi ho optato per una mia vecchia conoscenza "il richiamo della strada", emiciclo editore. avendolo già letto mi sentivo più sicura.

    questo mese ho letto veramente poco. il libro di Ester Viola, che a sentire twitter, instagram &co. doveva essere una figata totale, è stata una delusione pazzesca. vorrei non aver speso i soldi. con il book club invece ho letto "niente" di Janne Teller, un po' inquietante ma ricco di spunti su cui riflettere.

    buone letture!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consiglio "Il viaggiator curioso" a chi già conosca e ami Fosco Maraini, per gli altri forse è meglio di no. Anche se lui è fantastico e sa farsi amare sempre! :-)

      Uh, buono a sapersi su Ester Viola, è da tempo che mi chiedo se prenderlo o no. "Niente", invece, non lo conosco. Adesso mi informo.

      Grazie mille e un abbraccio grandissimo!
      Cinzia

      Elimina
    2. ops mi sono accorta di un refuso. è ediciclo editore, naturalmente

      Elimina
  3. Risposte
    1. Uh, ma grazie a te per tutto quello che condividi! La mia lista dei desideri su Amazon è diventata ciclopica, da quando ti seguo.
      Grazie!

      Elimina