venerdì 31 maggio 2013

Wishlist del venerdì

Eccoci di nuovo qui alla wishlist del venerdì. Mi sembra quasi incredibile come ogni settimana riesca a produrne una...devo proprio avere la testa piena di fuffa, eh? Ma no, mettiamola giù in un modo più poetico: tutto è dovuto alla meraviglia che continuo a provare per le cose belle che ci sono nel mondo. Meglio così, eh? Comunque, here we go, wishlist del venerdì.
1. Ormai sapete che amo gli Stati Uniti, no? Ci ho vissuto, li ho amati, ci sono tornata, ci tornerei sempre e a volte mi mancano tanto da star male (ma come il Giappone, il Messico, l'Argentina e tutti gli altri posti che ho visto e amato - è chiaro che ho un problema). Comunque, amo gli Stati Uniti tutti (o quasi), ma ho una chiarissima predilezione per New York. Quindi, quando vedo un libro come questo, posso non innamorarmene? Si tratta del libro dell'illustratore James Gulliver Hancock, che ha il sogno di disegnare tutti i palazzi di New York. Romantico, no? Se il libro non vi interessa, ma vi incuriosisce il progetto, potete seguirlo su questo blog (c'è anche una cartina che indica dove si trovano gli edifici disegnati...e non dico altro).
2. Ultimamente mi è tornata in mente una cosa che desidero da anni, ma che non ho mai acquistato perché in realtà non mi serve a nulla...però, vuoi mettere il fascino dell'inutile? Beh, insomma, io da anni sogno (e secondo me lo sognate anche voi, donne che mi leggete...a meno che non lo abbiate già acquistato, eh?)...un cestino da picnic in vimini. Vecchio stile, rivestito di stoffa a quadretti all'interno e con le cinghiette che tengono i piatti. Ah, che sogno...Potrebbe già partire un film mentale che mi vede aggirarmi per Central Park con il suddetto cestino e un plaid colorato, alla ricerca di un angolo di prato dove distendermi a mangiare panini e a guardare i palazzi con il naso all'insù. Ok, fine del film mentale. Però, che meraviglia il cestino da picnic, eh?


3. E per finire, per quanto il tempo sia avverso, qui a casa di Cindy si continua a sistemare il giardino, il tavolo e le panche sono state riverniciate, abbiamo delle sedie nuove, abbiamo messo a dimora i fiori e seminato le piantine. Insomma, una nostra personale danza del sole, speriamo che serva a qualcosa. Quindi, ultimamente, mi colpiscono parecchio le cose legate al giardinaggio. E mi sono innamorata di questi...non so come chiamarli...ehm, etichette per il giardino? Vabbè, le cosine meravigliose in ceramica che vedete in foto. Non che mi servano per distinguere il basilico dal prezzemolo, o per ricordarmi dove abbiamo seminato le cose, ma vogliamo mettere la bellezza? E la poesia? Non so dove si possano acquistare, ho trovato la foto giorni fa su Pinterest, quindi rimarranno in wishlist. Ma che poesia. Ah, che poesia.

14 commenti:

  1. ahahahahah! ora ti spiego perchè rido. ho pensato di averti contagiata con la voglia di picnic, perchè nell'ultimo commento, ero straconvinta di averti mandata su questa pagina http://www.fortnumandmason.com/c-876-picnic-baskets-fitted-picnic-baskets-picnic-accessories.aspx perchè in realtà, io da Fortnum & Mason era il cesto da picnic che volevo portarmi via. Posto che pure il set da thè, se a qualcuno viene in mente di regalarmelo, mi piacerebbe! ;) e poi... vogliamo parlare dei piccoli dettagli per orto? pure quelli vorrei, pure senza orto. ecco. :) un bacino, sere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fai morire!!!! :-) Comunque, quei cestini da picnic sono uno spettacolo...un "filo" cari, ma bellissimi!!!!
      Baci,
      Cinzia

      Elimina
  2. Che siano questi?
    http://www.kaboodle.com/reviews/herb-garden-stakes--set-of-4-by-pigeontoeceramics-on-etsy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, devono proprio essere quelli...nooooo, e io che preferivo non sapere dove li vendessero! :-D
      Baci
      Cinzia

      Elimina
  3. anche tu vorresti il dono dell'ubiquità?!?!?
    sono andata sul sito di James Gulliver Hancock, ero proprio alla ricerca di belle illustrazioni da stampare e appendere nella mia camera ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lo vorrei tanto!!!!!
      Un abbraccio
      Cinzia

      Elimina
  4. Ah che dolcezza i segna posti per le piantine (come li chiamo io innocentemente).
    L'idea di ridisegnare gli edifici delle città (specialmente se meritano di essere disegnati) è una grandissima idea, ora lo so che NY è NY ma io lo vedrei bene anche a Paris, o London o non so non so Istanbul (facciamolo noi! xD )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, Instanbul sì!!!! Ehm, però vedessi come disegno io, ecco...ehm...
      Baci
      Cinzia

      Elimina
  5. Ciao,
    http://www.bifranciceramica.com/ questa ragazza fa bellissime creazioni in ceramica, comprese le targhette per i vasi! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco...e io che speravo di non trovarli! ;-) Comunque, questa ragazza fa cose meravigliose, la wishlist si allunga paurosamente dopo aver visitato questo sito!
      Grazie.
      Cinzia

      Elimina
  6. Progetto ambizioso e romantico quello di disegnare i palazzi di New York. Un libro bellissimo che non ti poteva sfuggire. Hai mai sentito parlare di Jose Guizar? Ogni settimana disegna una finestra di New York! www.windowsofnewyork.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che meraviglia di progetto! Avevo visto qualche foto qua e là su facebook, ma non avevo mai approfondito. Grazie Michy! Mi suggerisci sempre cose meravigliose (e la wishlist sta diventando infinita).
      Baci
      Cinzia

      Elimina
  7. Ciao, vengo qui da Miss Fletcher ;)
    Sai che anch'io prima facevo una specie di wishlist settimanale? Poi si è diradata e adesso ha cadenza quandomipare (come tutto il resto, ultimamente) ;)
    Bel blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao! Hai un blog bellissimo, complimenti! Devo leggermelo con calma...
      Un abbraccio
      Cinzia

      Elimina